Regione Autonoma della SardegnaRegione Autonoma della Sardegna

Comune di Elmas
Portale Istituzionale

Seguici su

Carta d'Identità Elettronica (CIE)

A seguito delle circolari ministeriali, si comunica a tutti i cittadini che dal 06.08.2018, l’ufficio anagrafe del Comune di Elmas rilascerà la Carta di Identità Elettronica (CIE)

CARTA D’IDENTITA’ ELETTRONICA (CIE)

COSA È

La nuova carta, realizzata in materiale plastico, ha le dimensioni di una carta di credito, è dotata di sofisticati elementi di sicurezza e di un microchip che consente di memorizzare i dati del titolare (codice fiscale, fotografia, impronte digitali e firma). Oltre all’impiego ai fini dell’identificazione personale, la nuova carta di identità elettronica potrà essere utilizzata per richiedere un’identità digitale sul Sistema pubblico di identità digitale (Spid) che garantirà l’accesso ai servizi on line erogati dalle pubbliche amministrazioni, attraverso un unico username e password.

QUANDO E COME RICHIEDERLA
Il nuovo documento potrà essere chiesto nei seguenti casi:
  • alla naturale scadenza della precedente carta di identità, a partire dal 180° giorno antecedente la scadenza del documento
  • in caso di smarrimento o furto della carta d’identità in corso di validità (con obbligo di denuncia alle forze dell’ordine)
  • in caso di deterioramento del precedente documento
Per chiedere la carta il cittadino potrà fissare un appuntamento all’Ufficio Anagrafe del Comune in via Del Pino Solitario s.n.c., tutti i giorni dal lunedì al venerdì dalle 9,00 alle 11,00, nonché dal 03.09.2018 anche il martedì e giovedì dalle 15,30 alle 17,30.

La richiesta potrà essere effettuata anche online attraverso l’accesso e la registrazione al sito del Ministero dell’Interno: https://www.prenotazionicie.interno.gov.it.

Il cittadino quindi dovrà presentarsi allo sportello dell’Ufficio Anagrafe avendo con sé una fototessera recente (o una foto tessera su memoria USB) e il precedente documento scaduto o deteriorato o, in caso di furto o smarrimento, della relativa denuncia, codice fiscale, un ulteriore documento di identità o due testimoni, ricevuta di pagamento della carta e la ricevuta in caso di prenotazione online. L’operatore provvederà ad acquisire tutti i dati, comprese le impronte digitali (obbligatorio per legge) e invierà la richiesta di stampa del documento direttamente all’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato.

N.B.: è indispensabile che la foto tessera sia con sfondo bianco o chiarissimo, per la registrazione digitale della stessa da inviare al Ministero.

Al momento dell’emissione della carta d’identità il cittadino maggiorenne può esprimere il proprio consenso o diniego alla donazione di organi e tessuti sottoscrivendo il modulo di adesione.

Per i cittadini italiani la nuova CIE può essere rilasciata, a richiesta, con validità per l’espatrio nei paesi dell’Unione Europea e in quelli per i quali esistono appositi accordi internazionali.

Per il rilascio della nuova CIE valida per l’espatrio ai cittadini minorenni, questi devono presentarsi accompagnati da entrambi i genitori perché forniscano l’assenso all’espatrio.
Se uno dei genitori non può recarsi in Comune per prestare di persona il proprio assenso, può consegnare tramite l’altro genitore l’apposita dichiarazione allegando copia della propria carta d’identità o di altro documento equivalente.

VALIDITÀ
La CIE ha validità dieci anni per i cittadini maggiorenni, mentre per i minori la durata di validità è differenziata a seconda dell’età:
  • 3 anni, per i minori di 3 anni
  • 5 anni, nella fascia di età 3 – 18 anni
COSTO
Il costo della nuova carta per il primo rilascio e per il rinnovo alla scadenza è pari a 22,21 euro. Per il rilascio di un duplicato a seguito di smarrimento, furto o deterioramento il costo è pari a 27,37 euro. L’importo dovrà essere versato esclusivamente con una delle seguenti modalità:
  • pagamento tramite sistema PagoPA
la ricevuta del pagamento dovrà essere consegnata all’operatore dell’Ufficio Anagrafe.

MODALITÀ DI RILASCIO
La nuova carta non è rilasciata subito allo sportello, ma è inviata entro sei giorni lavorativi direttamente dal Ministero dell’Interno, a scelta del richiedente:
  • presso il proprio indirizzo, oppure
  • all’Ufficio Anagrafe del Comune.
  • La nuova carta, sostituirà gradualmente la carta di identità cartacea, che non potrà essere più rilasciata se non per gravi e comprovati motivi (salute, viaggio, consultazione elettorale e partecipazione a concorsi e gare pubbliche) che dovranno essere adeguatamente documentati dal richiedente.
NORMATIVA DI RIFERIMENTO
  • Circolare Ministero dell’Interno numero 10 del 2016
  • Circolare Ministero dell’Interno numero 11 del 2016
  • Circolare Ministero dell’Interno numero 18 del 2016
  • Circolare Ministero dell’Interno numero 4 del 2017
  • Deliberazione Giunta comunale numero 10 del 16 gennaio 2018 “Definizione diritti di segreteria per l’emissione della carta d’identità elettronica.
 
Allegati:   
                                                                                                           LA RESPONSABILE
                                                                                                          DOTT.SSA CINZIA ISU


 
torna all'inizio del contenuto