Riscatto delle aree nei piani di edilizia economico popolare (P.E.E.P.)

logo cambio regime

IL RISCATTO DELLE AREE NEI PIANI DI EDILIZIA ECONOMICO POPOLARE (P.E.E.P.)

In questa sezione sono illustrati i principali avvisi informativi, la modulistica e gli atti amministrativi connessi ai procedimenti di cambio regime giuridico nei Piani di Edilizia Economica e Popolare (P.E.E.P.) denominati “S’Ortu e foxi”, “CA.SA. Costruzioni”, “Giliacquas” e “Via Sestu - Elmas”.

Il Comune di Elmas è dotato di quattro Piani per l'Edilizia Economica e Popolare (P.E.E.P.), comunemente identificati con le denominazioni “S’Ortu e foxi”, “CA.SA. Costruzioni”, “Giliacquas” e “Via Sestu - Elmas”, in cui tutte le assegnazioni sono state effettuate con il regime in diritto di superficie per 99 anni rinnovabile. Rinnovo possibile solo a condizioni ben determinate ed espressamente indicate negli atti e, in particolare, oneroso.

Recentemente l’Amministrazione comunale di Elmas ha approvato gli indirizzi e i criteri per la cessione della nuda proprietà delle aree assegnate in diritto di superficie (riscatto delle aree) e per la conseguente cancellazione del regime vincolistico per tutti i lotti o sub-lotti di pertinenza esclusiva.

Ora, a seguito del recepimento da parte del Consiglio Comunale delle nuove norme in materia di Edilizia Economico Popolare, viene data la possibilità agli assegnatari dei lotti in diritto di superficie di trasformare tale regime e diventare di fatto proprietari delle aree e dell’opera realizzata per sempre, col pagamento di un importo, calcolato in base a diversi parametri oggettivi, in funzione anche della dimensione dei lotti o sub-lotti di pertinenza esclusiva delle singole unità immobiliari.

Per le assegnazioni effettuate nei Piani di Edilizia economica e Popolare di Elmas la trasformazione del regime di assegnazione comporta automaticamente la cancellazione del regime vincolistico.

L’acquisizione della proprietà delle aree dal Comune senza più vincoli rende il sub-lotto e il fabbricato ivi realizzato cedibile a chiunque al libero mercato senza necessità di alcuna autorizzazione da parte del Comune, con un incremento sostanziale del valore patrimoniale del bene e possibilità di locare o trasferire il bene (alienazione, donazione, successione, etc.) senza più alcun vincolo.

 

Informazioni aggiuntive